Vasco Rossi parla delle droghe su Facebook

«La droga e in generale tutte le sostanze stupefacenti, farmaci compresi, sono pericolosi, con devastanti effetti collaterali e sono assolutamente da evitare. Questo non significa che si debba criminalizzare, perseguitare chi ne fa uso. Si deve condannare il peccato non il peccatore». Vasco Rossi torna a scrivere di droga sul suo profilo Facebook, durante la convalescenza nella casa di Zocca, sull’Appennino modenese, e provoca reazioni diverse, anche tra i suoi fans. Chi, la grande maggioranza, lo approva incondizionatamente, chi lo critica («Che coraggio e da che pulpito», «Provochi troppo», «Canta e taci e scendi dal pulpito che è meglio»).

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web