Tragedia di Boston i social network aiutano la ricerca

Di ieri la notizia della tragedia accaduta a Boston durante la famosissima maratona annuale, molto probabilmente un atto terroristico compiuto all’altezza della linea del traguardo.

Tragedia-di-Boston-i-social

La tecnologia in questo caso, applicata alla rete internet, riesce a dare un grosso contributo dai social network, dove è possibile scambiarsi informazioni praticamente in tempo reale, fino alle ricerche attraverso le google maps e l’opzione street view di Google.

Attraverso i passaparola ad esempio del social network Facebook, dove è stata immediatamente creata una pagina apposita chiamata “Boston Marathon Explosion“, pochi minuti dopo l’attentato, si sono potute scambiare le prime informazioni importanti.

Stessa cosa per l’altro social network Twitter, dove sono partiti i cosiddetti hashtag per Bostonmarathon, ma anche Google grazie alle mappe interattive può e sta dando una grossa mano per eventuali indagini, con la visualizzazione di street view, ad esempio, si sono potuti osservare i luoghi precisi dove è accaduto l’evento, ma soprattutto circoscrivere le aree dove sono avvenute le eplosioni.

Inoltre Google ha pensato di aggiungere un servizio molto utile denominato “Boston Marathon Person Finder“, che permette di cercare le persone scomparse o fornire informazioni, ci sono infatti due opzioni molto importanti ovvero: “Sto cercando” e “Ho informazioni”, in questo modo è possibile richiedere e soprattutto dare informazioni.

Insomma tutti i servizi social principali di internet si sono mossi, e proprio grazie a loro che le indagini potrebbero essere molto più rapide, grazie ad eventuali indizi e testimonianze live avvenute magari subito dopo l’evento.

Di fatto sono già state segnalate le zone delle esplosioni, una come detto è nei pressi del traguardo, mentre l’altra all’altezza di uno store della Apple diversi metri prima del traguardo, tutto questo anche grazie alle mappe interattive di Google con le quali è possibile visualizzare l’intero percorso della maratona.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web