Pesticidi in Italia inquinano le acque

Pesticidi in Italia inquinano le acqueUn rapporto bello caldo caldo datato 2013 sulle statistiche dei pesticidi presenti nelle acque italiane, il rapporto nazionale sottolinea anche che le percentuali potrebbero anche essere sottostimate.

Le statistiche dicono che i residui di pesticidi si trovano addirittura nel 55% dei campioni prelevati per quanto riguarda le acque superficiali e di ben 28% per le acque sotterranee, percentuali davvero enormi se si pensa che parliamo di metà dei punti dove sono avvenuti i prelievi, rapportando al territorio italiano si potrebbe dire che metà delle acque italiane superficiali, sono inquinate da pesticidi.

I pesticidi mediamente utilizzati e analizzati sono relativi ad uso agricolo, nell’analisi di oltre 20mila campioni, si delinea una morfologia che va dalla pianura padana, passando per il territorio dell’Emilia Romagna fino ad arrivare al centro sud con la Campania.

L’Ispra, ovvero l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ci fa capire come le concentrazioni ritrovate contaminate da pesticidi, comprendono praticamente quasi la metà delle acque italiane.

Dati davvero poco confortanti che rendono noto un problema davvero enorme.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web