Microsoft accusa Motorola

A quanto pare la guerra mobile non avviene solo tra Apple e Samsung, poiché nelle ultime ore è giunta la notizia della richiesta di Microsoft di togliere dal mercato alcuni smarthphone Motorola:  nel mirino della casa di Redmond ci sono, in particolar modo, il Droid 2, Droid X, Cliq XT, Devour, Backflip e Charm. Motivo della denuncia? Secondo la casa di Redmond questi dispositivi infrangerebbero violerebbero dei brevetti Microsoft, e per questo la compagnia avrebbe chiesto all’ITC il bandimento dai mercati americani. Queste le parole di David Howard, avvocato della società: “Abbiamo la responsabilità verso i nostri dipendenti, clienti, partner e azionisti di tutelare le nostre proprietà intelletuali. Motorola le sta infrangendo, e siamo sicuri che l’ITC accoglierà la nostra domanda”.

Tuttavia Motorola non sta a guardare, anzi accusa Microsoft di aver fatto la stessa cosa con i dispositivi Android. Chi la spunterà? Da sottolineare come Google, il nuovo proprietario di Motorola, non entrerà in alcun modo nella diatriba legale.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web