Le fonti rinnovabili vincono la gara contro i combustibili fossili

La corsa per le energie rinnovabili ha superato un punto di svolta. Il mondo ogni anno sta aumentando la capacità di produzione dell’energia rinnovabile in quantità maggiori rispetto a carbone, gas naturale, petrolio e combinati. E non si tornerà indietro.

rinnovabili-vs-fossili

Lo spostamento si è verificato nel 2013, quando il mondo ha aggiunto 143 gigawatt di capacità di energia elettrica da fonti rinnovabili, rispetto ai 141 gigawatt di nuovi impianti che bruciano combustibili fossili, secondo un’analisi presentata Martedì al vertice annuale di Bloomberg New Energy Finance(BNEF) a New York. Lo spostamento continuerà ad accelerare, e entro il 2030 sarà aggiunta una capacità di produzione dell’energia più di quattro volte l’attuale capacità.

“Il sistema elettrico si sta passando all’energia pulita” ha detto nel suo discorso Michael Liebreich, fondatore di BNEF. “Nonostante la variazione dei prezzi del petrolio e del gas ci sta per essere una crescita sostanziale di energia rinnovabile che è probabile sarà un ordine di grandezza maggiore della crescita di carbone e gas.”

combustibili fossili vs energia pulita

Il prezzo di energia eolica e solare continua a scendere, ed è ora alla pari o inferiore rispetto alla rete elettrica in molte zone del mondo. L’energia solare, la nuova principale fonte di energia nel mix, costituisce ad oggi meno dell’1 per cento del mercato elettrico, ma sarà la più grande singola fonte del mondo entro il 2050, secondo l’Agenzia internazionale per l’energia.

La questione non è più se il mondo passerà all’energia pulita, ma quanto tempo ci vorrà. Nella tabella qui sotto, BNEF prevede i miliardi di dollari che sarebbe necessario investire ogni anno, al fine di evitare le conseguenze più gravi del cambiamento climatico, rappresentati da un aumento della temperatura di più di 2°C. Come si può vedere dal momento della crisi finanziaria, il finanziamento è sceso ben al di sotto dell’obiettivo, secondo BNEF.

 

Le linee blu rappresentano ciò che è necessario, in miliardi; le linee rosse indicano ciò che è stato effettivamente speso. Dal momento che la crisi finanziaria, il finanziamento è sceso ben al di sotto dell'obiettivo, secondo BNEF.
Le linee blu rappresentano ciò che è necessario, in miliardi; le linee rosse indicano ciò che è stato effettivamente speso. 

 

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web