La lettera di Tim Cook sul problema delle mappe

Apple ci tiene ai propri clienti, e Tim Cook ha deciso di inviare una lettera per spiegare il problema relativo alle Mappe. Ecco le sue parole:

“In Apple, ci sforziamo per rendere i nostri prodotti i miglori al mondo in grado di offrire la migliore esperienza possibile ai nostri clienti. Con il lancio delle nostre nuove mappe avvenuta la scorsa settimana, siamo venuti venuti meno a questo impegno. Siamo estremamente dispiaciuti per la frustrazione che ciò ha causato ai nostri clienti e stiamo facendo tutto il possibile per migliorare il nostro servizio di mappe.

Abbiamo lanciato Maps inizialmente con la prima versione di iOS. Col passare del tempo, abbiamo voluto offrire ai nostri clienti un’applicazione con ancora più caratteristiche integrate tra le quasli la navigazione turn-by-turn, l’integrazione vocale, Flyover e mappe vettoriali. Per fare questo, abbiamo dovuto creare una nuova versione di Mappe ripartendo da zero. 

Ci sono già più di 100 milioni di dispositivi iOS che stanno utilizzando le nuova mappe di Apple, ed ogni giorno aumentano sempre di più. In poco più di una settimana, gli utenti iOS hanno già cercato quasi mezzo miliardo di posizioni tramite l’applicazione. Quanti più sarannogli utenti che utilizzeranno le nostre mappe, tanto meglio sarà ed apprezziamo molto tutto il feedback che stiamo ricevedo. 

Durante il periodo in cui lavoreremo al miglioramento di Mappe è possibile provare a scaricare da App Store delle applicazioni alternative tra cui Bing, MapQuest, Waze oppure utilizzare le web app di Google Maps o Nokia Maps che danno anche la possibilità di creare un’icona nella homescreen per un collegamento rapido. 

Tutto ciò che facciamo in Apple ha l’obiettivo di rendere i nostri prodotti i migliori al mondo. Sappiamo quello che ci si aspetta da noi e continueremo a lavorare senza sosta fino a quando Mappe raggiungerà lo stesso standard qualitativo incredibilmente alto”.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web