Kukun Body: il gadget giapponese per saper se puzzi

Contrariamente alla credenza popolare, non è una responsabilità della vostra dolce metà di annusarvi le ascelle per dirvi se puzzate. Certo, lui o lei può farlo per voi, ma questo è uno degli svantaggi dell’essere innamorati. Fortunatamente, c’è qualcun altro, o meglio, qualcos’altro può annusarvi la loro posto. Si chiama il “Kukun Body“, ed è un piccolo piccolo dispositivo che si collega al vostro smartphone per dirvi se è arrivata l’ora della doccia basandosi sul vostro odore.

Trovando di diritto un posto tra le idee talvolta strane e meravigliose che ci dona il Giappone, il Kukun Body esaminerà quattro parti del corpo che producono odori: i piedi, l’area dietro l’orecchio, la testa e le ascelle. Il dispositivo esegue la scansione per tre odori diversi, cioè il sudore, gli odori di grasso e quello che i giapponesi chiamano karesihu, o “l’odore della vecchiaia”. Una volta che il dispositivo ha finito di “annusare”, l’app dedicata vi dirà i risultati direttamente sullo smartphone.

Sviluppato da Daisuke Koda, il dispositivo è in realtà in produzione da un paio di anni. Koda lavora presso il Konica Minolta, centro di innovazione imprenditoriale del Giappone, e ha detto che è stato ispirato a creare un tale dispositivo dopo una conversazione con alcuni colleghi sui giorni estivi puzzolenti.

“Abbiamo cercato un dispositivo per misurare l’odore del corpo, solo per scoprire che non c’era nessun dispositivo per differenziare i diversi tipi di odori”, ha detto Koda. “Questo ci ha spinto a pensare che potrebbe essere un’opportunità per una nuova attività e abbiamo continuato la nostra ricerca”.

A quanto pare, in Giappone, l’odore del corpo sul posto di lavoro è una delle preoccupazioni primarie a livello di rispetto del prossimo. Ma naturalmente, dire a qualcuno che ha un cattivo odore è ancora più maleducato. “Vediamo un problema di cui queste persone sono consapevoli ma nessuno ha una soluzione”, ha osservato Kida.

Per il momento, il Kukun Body è disponibile solo in Giappone ed è destinato a essere lanciato sugli altri mercati più tardi durante l’anno per circa 230 euro.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web