Insegnanti e studenti possono conversare su Facebook: lo decide un giudice

Facebook non è solo un potente strumento dai mille risvolti, ma anche fonte di tante curiosità: l’ultima riguarda la decisione di un giudice di non rendere illegali le conversazioni private tra insegnanti e studenti attraverso il noto social network. Infatti verso febbraio una legge negli Stati Uniti ha proibito le interazioni private tra professori e alunni minori di 18 anni. Inizialmente accetata dall’associazione degli insegnanti del Missouri, tale legge è stata poi contestata in quanto violazione del Primo Emendamento della Costituzione degli USA.
Per questo motivo il giudice Jon Beetem ha accolto la domanda dell’associazione, sostenendo come Facebook e gli altri social network siano divenuti un popolare medium di comunicazione.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web