Innalzamento delle acque dovuto a quattro inquinanti

L’innalzamento delle acque del mare è un problema sempre presente ormai da tantissimi anni, spesso sottovalutato ma molto importante per il futuro del pianeta.

Innalzamento-delle-acque-do

Fino ad ora si è parlato solo della riduzione di emissioni di CO2 nell’aria, come principale agente per i cambiamenti climatici degli ultimi anni, ma uno studio effettuato dalla Nature Climate Change, ha evidenziato come ci siano ben quattro principali agenti inquinanti che contribuiscono all’innalzamento del livello del mare.

Lo studio di Nature Climate Change è stato effettuato in collaborazione con lo Scripps Institution for Oceanography, evidenziando come sia ancora possibile non solo continuare una politica per la riduzione delle emissioni di CO2 nell’aria, ma anche agire sugli inquinanti per ridurre il fenomeno nei prossimi anni.

Le statistiche analizzate ci dicono che il livello delle acque aumenta con una media di 3 millimetri ogni anno, tutto questo per il costante aumento delle temperature e quindi le variazioni climatiche degli ultimi anni, secondo i calcoli degli scienziati si potrebbe arrivare ad oltre 50cm in un lasso di tempo relativamente breve.

Si calcola che riuscire a ridurre gli agenti inquinanti, che vengono prodotti attraverso le emissioni in aria, potrebbe apportare delle modifiche all’innalzamento dei mari a breve termine, riuscendo a tamponare il problema entro i prossimi anni, calcolati fino al 2050.

Nel complesso il biossido di carbonio sul quale si lavora con campagne di sensibilizzazione da anni, è si utile ma non a breve termine, mentre la riduzione degli altri agenti inquinanti potrebbe portare a vantaggi in tempi molto più ristretti, insomma intervenire sulle emissioni di CO2 ma anche e principalmente, sugli altri agenti inquinanti principali fattori dell’innalzamento del livello del mare negli ultimi anni.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web