Il supporto gratuito di Windows 7 è stato concluso

Ora che Windows 10 si fa più vicino, Microsoft non offrirà più aiuto e sostegno gratuito per il “vecchio”, ma ancora popolare, Windows 7.

Windows-7

Fortunatamente questo non significa che il computer stia per rompersi automaticamente o stia per smettere di funzionare, ma significa che Microsoft non offrirà più aiuto e supporto gratuito in caso di problemi con il software Windows 7 da oggi in poi e che nessuna nuova funzionalità verrà aggiunta.

Microsoft sta cercando di far migrare gli utenti a Windows 8. Se siete pazienti è possibile attendere direttamente Windows 10 che è previsto entro la fine dell’anno.

Windows 7 è stato rilasciato nel 2009, ha venduto oltre 100 milioni di copie in sei mesi e rimane estremamente popolare. Più stabile del predecessore Windows Vista e più familiare rispetto al suo successore radicalmente ridisegnato Windows 8, la versione 7 si stima sia ancora in esecuzione sulla metà dei PC di tutto il mondo.

Da oggi Windows 7 viene spostato da supporto mainstream – aiuto gratuito per tutti – al supporto esteso, il che significa che Microsoft addebiterà gli aiuti che potrete richiedere. Che si concluderà nel 2020, quando Microsoft pensionerà del tutto Windows 7.

Se siete preoccupati per la sicurezza, Microsoft continuerà a correggere i problemi di sicurezza, quindi se restate con Windows 7 il computer non dovrebbe improvvisamente diventare vulnerabile agli hacker.

La prossima generazione di sistema operativo di Microsoft è Windows 10 – stanno saltando Windows 9, probabilmente per evitare problemi con programmi che verificano la versione di Windows con la dicitura 9x (Windows 95 e 98) – che è previsto nella seconda metà di quest’anno. Microsoft si appresta a fare un annuncio su Windows 10 per il 21 gennaio, nel frattempo ecco un video per un primo sguardo alla prossima generazione di Windows:

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web