IBM e il suo progetto per il fotovoltaico termico

IBM-e-il-suo-progetto-per-i

E arriva anche la grande azienda IBM che ha deciso di concentrarsi sullo sviluppo di un sistema per il fotovoltaico termico ad alta concentrazione, denominato HCPVT con un apposito team di ricercatori.

Questo progetto basato appunto su un sistema ad alta concentrazione, è sviluppato sulla base di un piatto, come una parabola legati ad una fitta rete di chip che attraverso il sistema Aquasar, vengono raffreddati ad acqua per mantenere una temperatura costante.

Aquasar è un sistema tra l’altro sviluppato dalla stessa IBM e messo a punto nel 2010 all’ETH di Zurigo, attraverso questo sistema di raffreddamento dei chip legati a questo pannello a piatto parabolico, è possibile assorbire livelli maggiori di radiazioni solari, fino a 2000 volte superiori a quelli attuali.

Dell’energia assorbita è possibile poi trasformare in elettricità e in acqua di scarto da utilizzare per altri scopi, mediamente circa l’80% di conversione energetica e con un sistema che, commenta IBM, dovrebbe essere relativamente economico.

Con questo progetto la IBM è riuscita a portare a casa un finanziamento di 2,3 milioni di dollari per lo sviluppo di questa tecnologia con progetto svizzero: HCPVT, il team di ricercatori di Big Blue ha davvero fatto centro pare.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web