I pannelli solari termici: energia pulita mirata al risparmio

Gli impianti solari termici utilizzano il calore del sole per riscaldare l’acqua senza l’utilizzo di altre fonti di energia. Negli anni il solare termico ha fatto grandi passi avanti, con impianti che al giorno d’oggi hanno una vita media di oltre 20 anni e che rappresentano per famiglie, amministrazioni ed imprese un opportunità di risparmio non indifferente, specialmente alla luce degli incentivi fiscali che li riguardano.Un esempio di pannelli solari termici montati su un tetto

Applicazioni dei pannelli solari termici

Un impianto solare termico può essere utilizzato per gli usi sanitari (cucina, bagno, elettrodomestici), per essere integrata al riscaldamento degli ambienti, per il riscaldamento delle piscine, per la produzione di acqua calda in ambienti industriali e per il raffreddamento estivo grazie al “solar cooling”

Funzionamento del solare termico

pannelli solari - schemaUn impianto solare termico è essenzialmente composto da un serbatoio, dai pannelli solari termici e da un sistema di tubi che connette i due: all’interno dei tubi si usa un liquido termovettore che viene riscaldato grazie ai pannelli solari e il cui calore viene poi trasferito all’acqua nel serbatoio.
A seconda del tipo di impianto possono essere necessarie altre parti come pompe per la circolazione del liquido termovettore.

Tipi di impianti solari termici

Gli impianti solari termici a circolazione naturale sfruttano il principio secondo cui i fluidi più caldi tendono a salire verso l’alto mentre quelli più freddi vanno verso il basso, il che comporta l’installazione della caldaia per il riscaldamento dell’acqua direttamente sul tetto o nel sottotetto;
Gli impianti solari termici a circolazione forzata fanno uso di una pompa elettrica per la circolazione del fluido termovettore lasciando la possibilità di installare il serbatoio dell’acqua dove si preferisce, questo tipo di impianto richiede una manutenzione maggiore, generalmente annuale, ma permette un migliore apporto termico, anche in zone fredde.
Gli impianti solari termici a svuotamento funzionano come gli impianti a circolazione forzata con la differenza che l’impianto si riempie solo quando è necessario

Tipi di pannelli solari termici

I pannelli solari termici si dividono principalmente in:

  • pannelli solari termici piani, che sono utilizzati principalmente per riscaldare l’acqua a basse temperature, generalmente tra i 50 e i 90 gradi
  • pannelli solari termici sottovuoto che offrono risultati superiori ai pannelli piani, anche a basse temperature e basso irraggiamento
  • pannelli solari termici con serbatoio integrato in cui il serbatoio dell’acqua e l’assorbitore sono contenuti in un unico blocco e si elimina l’utilizzo del fluido termovettore
  • pannelli solari termici a concentrazione che si basano su un sistema di specchi parabolici per concentrare le radiazioni solari in un unico punto

Il solare termico in Italia

Secondo i dati di Estif (European Solar Thermal Industry Federation) nel nostro Paese sono installati complessivamente oltre 3,3 milioni di mq di pannelli solari termici. Lo sviluppo di questa tecnologia, costante negli anni, si deve sicuramente ai costi sempre più bassi ma anche agli incentivi fiscali proposti dal governo. Il Trentino Alto-Adige da anni si rivela la regione italiana che più ha a cuore l’energia pulita e infatti sono proprio i suoi due capoluoghi di provincia i due comuni con più metri quadri installati : il comune di Bolzano con 5.445 mq e il comune di Trento con 4.932 mq.

I costi degli impianti solari termici

Generalmente si rientra del costo di un impianto solare termico per sostituire lo scaldabagno elettrico in 5 anni grazie al costo ridotto della bolletta, in 6-8 anni per la sostituzione della caldaia e in 8-10 anni se si progetta di sostituire il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua calda.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web