GameStop e Deus EX: scuse dal CEO e una card da 50 dollari in regalo

Deus Ex: Human Revolution è uscito da pochissimi giorni nei negozi , ed è stato uno dei titoli più attesi di quest’anno. Purtroppo però molti sono a conoscenza dell’inconveniente accaduto con GameStop, il noto franchising di videogiochi affermatosi negli ultimi anni in tutto il mondo. All’interno della confezione di Human Revolution in versione PC era presente un coupon, inserito da Square Enix, che permetteva di utilizzare il gioco senza la necessità di installarlo. Tale servizio di cloud computing è stato lanciato in fase sperimentale da EA.
Come risaputo, GamesStop sta preprando il suo ingresso nel mercato digitale lanciando un servizio di cloud gaming: per questo motivo il codice OnLive appartiene, di fatto, a un concorrente. A fronte di ciò i manager hanno richiesto agli addetti vendita di rimuovere il coupon dalla confezione delle copie preordinate, mentre il resto sono state tolte dagli scaffali. Ovviamente i clienti, scoperta la manomissione, non hanno gradito. Inoltre non è tardata l’indignazione del popolo della rete di fronte a quello che viene considerato un atto di concorrenza sleale.
Nonostante Square Enix, abbia giustificato la catena asserendo che non era stata avvisata dell’inserimento del codice OnLive, GameStop vuole riconquistare la fiducia dei propri clienti offrendogli una gift card da 50 dollari. Le parole di Paul Raines, CEO dell’azienda:

“Siamo spiacenti di quanto accaduto, sopratutto perché nella diatriba tra noi e Square Enix ci sono andati di mezzo i clienti. Per questo motivo ci scusiamo, e per riguadagnare la vostra fiducia nell’esperienza con Game Stop offriamo una gift card da 50 dollari”.
Sarà sufficiente tale regalo per riacquistare la fiducia dell’opinione pubblica?

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web