Foxconn, nuovo scandalo: anche i minorenni lavorano nell’azienda degli orrori

Non finiscono mai le polemiche intorno alla Foxconn, l’azienda tristemente nota per i numerosi suicidi che si sono svolti al suo interno, da parte di operai che vertevano in condizioni lavorative disagevoli e precarie, con salari bassissimi, e alloggi disumani.

Lo Shangay Evening Post, infatti, ha reso pubblico un ulteriore dramma che si svolge all’interno di questa “azienda degli orrori”. A quanto pare la testata giornalistica ha scoperto dei minorenni, di età intorno ai 14 anni, lavorare all’interno della Foxconn.

Insomma, alla Foxconn, nonostante le numerose inchieste e i suicidi, sembra davvero che non sappiano imparare la lezione, e che ora abbiano deciso anche di sfruttare i minori.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web