Foxconn, Apple prova a spiegare i motivi dei suicidi

Nella notte di martedì, è andato in onda un lungo reportage che ha cercato di svelare i motivi dei suicidi avvenuti all’interno della Foxconn, l’azienda cinese che assembla iPad e iPhone. L’emittente statunitense Abc ha mandato in onda le immagini, condite da interviste. Ecco cos’ha affermato Louis Woo a riguardo dei 18 suicidi: “Sicuramente molti suicidi hanno a che fare con il management, ma alcuni potrebbero anche essere spiegati con la condizione di migranti di molti operai per i quali diventa difficile stringere amicizie”. Per quanto riguarda invece i 4 morti causati da un’esplosione, l’ex executive di Apple dichiara: “Sicuramente il livello delle polveri di alluminio era troppo alto. Ma abbiamo imparato dai nostri errori e apportato delle modifiche al processo produttivo”.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web