Come usare le fonti rinnovabili in casa?

Le fonti rinnovabili ben si adattano all’uso domestico. Infatti, se avete una casa di proprietà, installare un impianto che produce energia elettrica dalle fonti rinnovabili vi conviene due volte.

In casa vi trovate una bolletta più leggera, mentre evitate gli sprechi grazie agli impianti di termo-isolamento, che consentono di trattenere il calore con materiali naturali (come il sughero). Gli esempi di efficienza energetica non mancano negli eventi di settore e possono dare favolose idee.
fonti rinnovabili
Per esempio, supponete di stare costruendo la vostra casa in una zona dal clima mediterraneo (come nel nostro Sud): l’idea su cui puntare è sfruttare il fotovoltaico, dato che queste zone sono sempre assolate. In più, l’isolamento termico e un impianto a biomassa (che sfrutta i rifiuti organici) possono essere un sistema per recuperare energia nelle giornate piovose.

In questo modo, non si fa altro che sfruttare le risorse presenti (o gli scarti) senza alcuna emissione per l’ambiente circostante e senza contribuire a fenomeni come il tristemente noto “Effetto Serra”.

Per l’efficienza energetica delle abitazioni, anche le realtà regionali stanno dando il loro contributo: è il caso della Regione Sicilia che sta distribuendo degli opuscoli informativi sul sito online, oppure di chi ha utilizzato i fondi europei per permettere ad aziende e abitazioni di dotarsi di un impianto ad energia pulita e alternativa.

Questi sono solo prototipi che si possono vedere negli eventi internazionali per le fonti rinnovabili, ma siamo sicuri che la casa del futuro avrà a propria disposizione un sistema simile per l’energia alternativa.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web