Energia solare: una soluzione parabolica per la mancanza di energia elettrica

Il gigante dei computer IBM la scorsa settimana ha rivelato il prototipo dei suoi generatori di elettricità solare “Sunflower”: una parabola solare di calcestruzzo alta 10 metri, dotata di specchi di alluminio sottilissimi e un labirinto di piccoli tubi per il trasporto del liquido di raffreddamento attraverso il cuore di ogni dispositivo. Le macchine, che saranno costruite in collaborazione con la società svizzera Airlight Energy, sono in grado di convertire l’80% della radiazione solare in energia elettrica e acqua calda, con ogni parabola che permette la generazione di 12 kilowatt di energia elettrica e 20 kW di calore in una giornata di sole, sufficiente per la fornitura di diverse abitazioni.Un nuovo strumento nella tecnologia solare creato da IBM e chiamato "Sunflower" fornisce non solo l'elettricità - è in grado di desalinizzare l'acqua per i servizi igienico-sanitari e per bere

Alla presentazione ufficiale del dispositivo a Zurigo, i dirigenti di entrambe le società hanno detto di sperare che entro il 2017, quando i loro generatori solari dovrebbero essere pronti per il mercato, potrebbero essere realizzati per la metà/un terzo del costo dei convertitori solari paragonabili attualmente. Secondo IBM, il segreto del generatore sono i tubi microscopici che portano l’acqua per il raffreddamento al gruppo di chip fotovoltaici al cuore di ogni dispositivo. Questo sistema è già stato adottato da IBM per raffreddare i suoi supercomputer ad alte prestazioni. “Ci siamo ispirati al flusso di sangue ramificato del corpo umano”, ha detto Bruno Michel, dai laboratori di ricerca IBM in Zurigo.

Il generatore funziona monitorando il sole in modo che punti sempre nella direzione migliore per la raccolta dei suoi raggi; questi sono poi concentrati su di un cluster di celle fotovoltaiche che sono montati su una piattaforma rialzata. Le cellule convertono la radiazione solare in energia elettrica. Tuttavia, senza il sistema di raffreddamento a microcanali, che trasporta l’acqua distillata attraverso i chip, le temperature potrebbero raggiungere più di 1,000°C. Con il sistema di microcooling, che porta l’acqua a pochi millimetri della parte posteriore di ciascun chip, le temperature vengono mantenute sotto i 90°C – un livello molto più sicuro e molto più efficiente. L’elettricità è generata mentre il sistema produce anche grandi quantità di acqua calda dal sistema di raffreddamento. “Quell’acqua calda è un punto di svolta”, ha aggiunto Michel. “L’elettricità è ovviamente di vitale importanza, ma lo è anche il calore. Perché possiamo usarlo per desalinizzare l’acqua”

Allo stato attuale, circa 1,3 miliardi di persone non hanno accesso all’elettricità. Tuttavia, questa cifra è sminuita dal numero – 2,5 miliardi di persone – che non hanno accesso a servizi igienici adeguati. E secondo i dati forniti da Airlight Energy, quest’ultimo numero è attualmente in aumento a un tasso del 9% all’anno. Tuttavia, il generatore solare IBM-Airlight è progettato per affrontare entrambi i problemi. L’energia elettrica avrà numerosi impieghi, mentre l’acqua calda può essere pompata attraverso dissalatori che utilizzano membrane porose per bollire l’acqua salata e distillare il risultato in pura acqua potabile. Una grande installazione composta da più generatori sarebbe in grado di fornire acqua fresca sufficiente per un’intera città, si è affermato al momento del lancio della scorsa settimana.

Oltre ai siti in Africa, Medio Oriente e Australia, si spera che il sistema “Sunflower” sarà utilizzato per gli ospedali, alberghi e villaggi turistici remoti. IBM dice che installerà i suoi primi due dispositivi gratuitamente nel 2016 e ha chiesto alle città di tutto il mondo di proporre i loro nomi per essere i primi ad avere uno dei loro generatori solari eretto nella loro città.

Il progetto Sunflower sul sito di IBM

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web