Detriti spaziali se ne parla alla 17 Space Conference

Si torna a parlare di “discarica spaziale“, ovvero tutti quei detriti lasciati dall’uomo e in orbita attorno alla terra, come ad esempio vettori, satelliti andati in pensione che possono essere un serio problema sia per le attività nello spazio che per i restanti satelliti in attività.

Questo sarà uno dei principali temi trattati alla 17Th International Space Conference di Roma, che si terrà dall’8 al 10 maggio prossimo, ci saranno anche delle testimonianze riguardo ai problemi dei detriti spaziali, come ad esempio l’impatto di un rottame spaziale contro un satellite russo.

Detriti-spaziali-se-ne-parl

Le Agenzie spaziali di tutto il mondo prendono a cuore il problema che ritengono molto importante e preoccupante, c’è bisogno di mettere al vaglio un sistema di pulizia attorno all’orbita terrestre, il problema è anche trovare un accordo internazionale per agire riguardo questa problematica.

Alla International Space Conference, parteciperanno 300 esperti da tutto il mondo e collaboratori della più grandi agenzie spaziali come la Nasa, Esa, Inmarsat, Asi, Dlr, Arianspace e tante altre, inoltre una rappresentanza del Parlamento e della Commissione Europea.

Alla conferenza terranno banco anche altri argomenti come il proliferare del cyber-terrorismo e le eventuali problematiche, i rischi per il nostro pianeta riguardanti l’attività solare ed eventuali contromisure, infine anche una tavola rotonda sui viaggi interstellari.

I viaggi e le future missioni spaziali, una tavola rotonda finale molto interessante che guarderà al futuro del nostro pianeta e a domande che per ora non hanno avuto ancora risposte.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web