Cina: scovati 22 Apple store fasulli

Arrivano dal fronte cinese cattive notizie per la casa di Cupertino: di recente una blogger, durante un viaggio in Cina, ha indentificato alcuni Apple store fasulli. Secondo Ars Technica ora, ne sarebbero stati scovati ben altri, per un totale di 22 rivenditori non autorizzati. Da precisare che in questi negozi in realtà non verebbe venduto materiale fake, poiché si troverebbero reali iPhone, iPad e tutte la gamma di prodotti Apple.  Tuttavia il logo sfoggiato da questi negozi è chiaramente contraffato, apparendo come una pallida imitazione della Mela.

Da Cupertino non hanno perso tempo, visto che con un’azione legale sono già stati chiusi due negozi non autorizzati. Il governo cinese intanto ha ribadito di utilizzare il pugno duro contro qualsiasi violazione del copyright, anche se il portavoce Chang Puyun non demonizza del tuto i fake store, asserendo che all’interno di queste strutture viene venduto regolare materiale Apple.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web