AVG difende il suo antivirus: geolocalizzazione utile in caso di smarrimento

Qualche giorno fa un impiegato Microsoft ha scoperto che l’antivirus rilasciato da AVG per Windows Phone 7 conterebbe un sistema di geolocalizzazione per traccare gli utenti, inviando al server informazioni come telefonino, indirizzo e-mail e altre credenziali. Per via di questa sorpresa, sul software in questione sono piovute numerose critiche, le quali vertevano su una gestione della privacy poco trasparente.  Tuttavia la risposta di AVG è arrivata subito, affermando che la funzionalità di geolocalizzazione ha tut’altri scopi da quelli messi sotto accusa: secondo la compagnia tale sistema è stato concepito per permettere all’utente di ritrovare lo smartphone in caso di perdita o di furto. Ovviamente per far ciò bisogna utilizzare il GPS per localizzare il dispositivo sulla mappa. La società inoltre ricorda che, in qualsiasi momento, l’opzione può essere disabilitata, e nessuna informazione personale verrà trasmessa senza il consenso dell’utente.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web